WIN WINE

WIN WINE

School-company win-win cooperation to develop key competencies and skills of young learners in the wine production sector across EU Regions of excellence


 

 


Programma
ERASMUS +
Azione KA1: Mobilità Individuale ai fini dell’Apprendimento

 


Partner

 

Lead Partner
Italia - Istituto d’Istruzione Superiore “G. Fortunato”

Partner di Coordinamento
Italia - Reattiva

Partner di Invio
12 Istituti Agrari aderenti alla Rete “ITA Senza Frontiere”
Regioni: Basilicata, Calabria, Puglia, Molise, Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna

 


Durata

Inizio: 2016 - Durata: 24 Mesi

 


Sito Internet
-

 

 

Sintesi e Obiettivi

Il progetto mira al raggiungimento dei seguenti obiettivi: sostenere e implementare i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro e di apprendimento basato sul lavoro di tipo transnazionale; sviluppare attività didattiche, di ricerca, di sperimentazione, di formazione, orientamento e aggiornamento; modernizzare e internazionalizzare i sistemi di IFP; rafforzare l’economia agricola attraverso lo stimolo all’imprenditorialità giovanile. Questi obiettivi generali vengono perseguiti mediante un’esperienza di mobilità che consiste in un tirocinio all’estero di 1 mese per 102 studenti (di cui 10 disabili e/o con bisogni speciali) delle classi quarte e di 2 mesi per 84 neodiplomati degli Istituti Agrari partecipanti, per un totale di 186 partecipanti. Si tratta di discenti che seguono o hanno appena terminato (da non più di un anno) un percorso d’istruzione nel settore Agrario, Agroindustriale e Ambientale e che andranno a svolgere attività tecnico-professionali proprie delle relative figure professionali di riferimento. In tutti e due i casi i destinatari devono ancora perfezionare le competenze acquisite durante gli anni di studi e migliorare le pratiche apprese nel corso dei tirocini svolti precedentemente in contesti di Alternanza Scuola-Lavoro o in altri percorsi di Work Based Learning.

 

Attività Principali

Il progetto WIN-WINE, promosso dall’ I.I.S. “G. Fortunato” (Pisticci, MT) e coordinato da REATTIVA, è rivolto agli studenti delle classi quarte ed ai neodiplomati di 12 istituti Agrari aderenti alle Rete “ITA Senza Frontiere”, ed aventi sede nelle regioni: Basilicata, Calabria, Puglia, Molise, Lazio, Abruzzo ed Emilia Romagna. Il progetto prevede anche la partecipazione delle più importanti e rappresentative associazioni di categoria del settore agrario e agro-industriale, delle parti sociali, delle imprese e delle Autorità pubbliche regionali (30 partner nel complesso).